EUR (€) / Italiano
  • Accedi

Perché lo zucchero fa male?

Il nostro corpo ha bisogno di zuccheri per funzionare ed è il carburante di cui abbiamo bisogno per funzionare in modo efficiente. Ma perché è così dannoso per noi? La risposta sta negli zuccheri aggiunti, nascosti e in eccesso che consumiamo quotidianamente e che possono causare una serie di condizioni croniche associate all'invecchiamento.

Perché l'eccesso di zucchero fa male?

Troppi zuccheri alterano l'equilibrio dell'insulina e di altri ormoni fondamentali per la nostra salute. Innesca infiammazioni in tutto l'organismo, fa aumentare il peso in eccesso e aumenta le probabilità di sviluppare malattie croniche come il diabete, le malattie del fegato grasso e le malattie cardiache.

Grazie agli zuccheri nascosti e aggiunti, ne consumiamo troppi ogni giorno. Per intenderci, ogni giorno potreste consumare inconsapevolmente poco più di ½ bicchiere di zucchero che viene immesso direttamente nel sangue, causando infiammazioni in tutto il corpo. Questo articolo analizza alcuni dei problemi di salute causati dagli zuccheri aggiunti.

Se siete interessati ad altri fattori che causano l'invecchiamento precoce, leggete: I tre fattori che causano l'invecchiamento precoce

Quali tipi di zucchero esistono?

La ricerca ha individuato che lo zucchero "aggiunto" e l'eccesso di zuccheri di qualsiasi tipo possono avere effetti negativi sul nostro organismo. Ecco alcuni dei diversi tipi di zuccheri che possiamo trovare negli alimenti che consumiamo ogni giorno.

L'alcol

L'alcol è una forma di zucchero, nota anche come etanolo, che si ottiene dalla fermentazione dello zucchero con il lievito. L'80% dell'etanolo viene elaborato dal fegato che lo converte in zucchero. Ciò significa che quando si consuma alcol in eccesso, aumenta il rischio di sviluppare un fegato grasso, poiché lo zucchero in eccesso viene convertito in grassi.

Il glucosio

È la fonte di energia preferita dal nostro organismo. Viene convertito in energia dall'insulina. Il glucosio in eccesso viene poi immagazzinato come trigliceridi nelle cellule adipose.

Saccarosio

È una forma di zucchero presente nello zucchero di canna. È lo zucchero che usiamo per il caffè o il tè del mattino. Contiene il 50% di fruttosio e il 50% di glucosio.

Fruttosio

È uno dei principali zuccheri presenti nella frutta e nei cereali come il mais. Di solito, quando mangiamo un frutto intero, le fibre naturali rallentano la velocità con cui questo zucchero entra nel nostro flusso sanguigno. Il pericolo si presenta quando non ci sono fibre naturali. Per esempio, bevendo succo di frutta, usando il fruttosio come dolcificante e mangiando prodotti a base di sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio (HFCS).

Lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio (HFCS) è uno zucchero trasformato dal mais. Rispetto allo zucchero bianco, l'HFCS è più economico e più dolce. È un ingrediente di molti prodotti trasformati, dalle bibite alla maionese e persino al latte artificiale.

Tuttavia, questo zucchero non provoca un picco di insulina come gli altri zuccheri. Viene facilmente assorbito dall'organismo ed elaborato dal fegato. Il fegato può essere sovraccaricato e trasformare il fruttosio in grasso che si accumula intorno al fegato e può causare la malattia del fegato grasso non alcolica (NAFLD).

Oltre all'accumulo di grasso nel fegato, il fruttosio in eccesso può reagire con le proteine e causare la glicazione, fattore che predispone alla cataratta e all'insufficienza renale.

Un altro pericolo di questo zucchero è che non stimola la leptina. Si tratta dell'ormone che segnala al cervello che si è sazi. È un segnale naturale che ci dice di smettere di mangiare e che abbiamo mangiato abbastanza. Quando questo segnale non funziona, si finisce per mangiare più del necessario, con il risultato di aumentare di peso e diventare obesi.

In che modo l'eccesso di zuccheri può portare a un fegato grasso?

Un fegato grasso è un fegato che ha troppo grasso intorno e dentro di sé. Se siamo sani, abbiamo una piccola quantità di grasso nel fegato. Ma una quantità eccessiva può diventare un grave problema di salute perché provoca un'infiammazione del fegato che può arrivare a danneggiarlo a tal punto da provocare un'insufficienza epatica. Gli scienziati e i medici hanno identificato quattro stadi della NAFLD.

" Si stima che 1 persona su 3 nel Regno Unito abbia uno stadio iniziale di NAFLD". - NHS

Stadio 1 - Fegato grasso semplice o steatosi

Come già detto, l'eccesso di zuccheri e in particolare di fruttosio può causare un accumulo di grasso all'interno e intorno al fegato. Questo è il primo stadio della NAFLD ed è per lo più innocuo. Tuttavia, se non viene controllata, può passare al secondo stadio, più grave.

Stadio 2 - Steatoepatite non alcolica

In questa fase, il grasso intorno e dentro il fegato provoca un'infiammazione (epatite). Se questo stato di infiammazione persiste per anni, si può sviluppare il terzo e più grave stadio.

Stadio 3 - Fibrosi

Fibrosi significa "tessuto cicatriziale" ed è quello che accade nel fegato. L'infiammazione continua provoca la formazione di tessuto cicatriziale nel fegato e nei vasi sanguigni vicini. Anche se grave, il fegato continua a funzionare normalmente, ma col tempo inizia a deteriorarsi.

Stadio 4 - Cirrosi

È una condizione molto grave che può portare alla morte. L'infiammazione continua e l'accumulo di tessuto cicatriziale causano danni a lungo termine al fegato che non possono essere guariti. Il fegato si restringe e si deforma. Ciò può portare all'insufficienza epatica o al cancro del fegato.

La lettura di questi dati può spaventare, ma la buona notizia è che la NAFLD può essere prevenuta modificando lo stile di vita e controllando la quantità di zuccheri assunti. È inoltre possibile assumere un integratore contenente berberina, che aiuta a regolare i livelli di zucchero nel sangue e a stimolare il metabolismo.

Il nostro prodotto Releaf è una ricca fonte di berberina e silimarina che ha dimostrato di favorire la salute cardiometabolica.

Per maggiori informazioni, leggete Berberina, il super-antiossidante.

Perché lo zucchero fa male alla salute?

Ecco altri modi in cui lo zucchero può avere un effetto negativo sulla salute.


.

  • Come lo zucchero influisce sul cervello: Lo zucchero riduce la produzione di una sostanza chimica cerebrale nota come fattore neurotrofico di derivazione cerebrale (BDNF). Il cervello utilizza questa sostanza chimica per migliorare la nostra capacità di memoria, cioè per formare nuovi ricordi o addirittura per imparare cose nuove. Bassi livelli di BDNF contribuiscono alla resistenza all'insulina, che è un fattore predisponente al diabete di tipo 2 e alla sindrome metabolica. La ricerca ha anche trovato un collegamento tra un basso livello di BDNF e la contrazione di Alzheimer, depressione e demenza.

    Una ricerca interessante ha scoperto che lo zucchero ha una struttura chimica simile a quella della cocaina. Lo zucchero altera il sistema di ricompensa del cervello, la dopamina e gli oppiacei. Provoca un aumento di queste vie che sono anche associate alla dipendenza. E per aggiungere qualcosa alla lista dei cattivi di Babbo Natale, lo zucchero crea una tale dipendenza che i tossicodipendenti e i tossicodipendenti hanno sintomi di astinenza simili.

  • Come lo zucchero influisce sulla pelle: Lo zucchero contenuto nelle bibite aumenta i livelli di glucosio nel sangue, causando nel tempo una resistenza all'insulina. L'insulino-resistenza rilascia un carico di infiammazione in tutto il corpo.

    L'infiammazione produce enzimi che distruggono il collagene e l'elastina, responsabili di una pelle soda e senza cedimenti. Lo zucchero si lega al collagene in un processo chiamato glicazione.

    La glicazione è attribuita a livelli elevati di fruttosio e glucosio nell'organismo. È possibile ridurre questi livelli controllando l'assunzione di zucchero. Si possono anche assumere integratori, come Releaf, che contengono berberina, che ha dimostrato di abbassare i livelli di zucchero nel sangue.

    Lo zucchero sopprime anche i globuli bianchi, che sono le guardie dell'organismo contro le infezioni. L'organismo rimane indifeso di fronte ai batteri che causano l'acne nella pelle e, di conseguenza, si può verificare un attacco di acne.

    L'infiammazione provoca anche la produzione di cortisolo, l'ormone dello stress. Questo ormone è associato a un'eccessiva secrezione di olio (sebo) che rende la pelle grassa. Ciò offre ai batteri un terreno fertile per prosperare e creare scompiglio sulla pelle. Gli integratori con potenti antiossidanti, come Preservage, possono inibire lo stress ossidativo nei tessuti e negli organi del corpo causato dall'infiammazione. Per saperne di più su questi antiossidanti, leggete Perché i polifenoli fanno bene.

  • L'eccesso di zuccheri provoca l'aumento di peso: L'insulina è necessaria per convertire il glucosio presente nel sangue e immagazzinarlo nelle cellule adipose. Le diete ad alto contenuto di carboidrati o zuccheri provocano insulino-resistenza. In questo caso le cellule non rispondono bene all'insulina, causando livelli elevati di zucchero e insulina nel sangue.

    Sebbene le cellule non rispondano al ruolo dell'insulina nell'assorbimento degli zuccheri nel sangue, rimangono attive nell'immagazzinare i grassi e non li riconvertono in energia. Chi è resistente all'insulina molto probabilmente ingrassa facilmente e fatica a perdere peso. L'insulino-resistenza è il precursore del diabete e impedisce anche di perdere peso.

    Per tenere sotto controllo i livelli di zucchero, è bene monitorare l'assunzione di zuccheri e assumere un integratore come Releaf, che contiene berberina. Lo zucchero altera anche gli ormoni del corpo e, in particolare, l'ormone leptina. La leptina indica al corpo che si è mangiato abbastanza e che si è sazi. Se la leptina non risponde, si finisce per mangiare più del necessario, con conseguente aumento di peso.

    Questo è il motivo per cui a volte si può esagerare con gli alimenti zuccherati rispetto allo stesso alimento che non è stato zuccherato, come ad esempio il cioccolato al latte rispetto al cioccolato amaro.

    Lo zucchero può anche influenzare i neuroni inibitori coinvolti nel processo decisionale, nella gratificazione ritardata e nel controllo degli impulsi. Se vi è capitato di mangiare troppo un dolce che trovate particolarmente delizioso, il motivo è questo.

  • Lo zucchero può prosciugare le energie: I prodotti zuccherati trasformati, privi di altri nutrienti come proteine e fibre, danno una breve spinta energetica seguita da un rapido calo, definito "crash". E questo è l'inizio di un cambiamento nei livelli di energia.

    Il ciclo del calo di energia può essere frenato scegliendo fonti di zucchero a basso contenuto di zuccheri aggiunti e ricche di fibre. Inoltre, abbinare gli zuccheri alle proteine o ai grassi aiuta a mantenere livelli energetici ottimali.

E se avete bisogno di aumentare i vostri livelli di energia, preferite le opzioni salutari come l'NMN alle bevande zuccherate. L'NMN aumenta il NAD, che ci dà energia senza problemi di insulina. Per saperne di più, leggete: Cos'è l'NMN e ci sono effetti collaterali?

Come si può ridurre il consumo di zucchero?

È possibile ridurre il consumo di zuccheri in eccesso controllando ciò che si mangia, anche leggendo gli elenchi degli ingredienti per individuare eventuali zuccheri nascosti come lo sciroppo di mais. Ecco alcuni consigli per aiutarvi:

Evitare i carboidrati semplici

È meglio evitare i carboidrati semplici, perché vengono rapidamente scomposti in glucosio e causano picchi di insulina. Questi alimenti sono grassi saturi e cibi pro-infiammatori come caramelle, pane bianco, gelato, pasta, marmellata, pizza e bibite gassate.

È meglio evitare anche le bevande come i succhi di frutta perché, anche se contengono vitamine, si tratta di fruttosio puro senza l'aggiunta delle fibre della frutta che rallentano il rilascio di zucchero nel sangue e nel fegato.

Puntate sui carboidrati complessi

I carboidrati complessi, invece, scompongono il glucosio a un ritmo più lento, riducendo le possibilità di un picco insulinico. Questi alimenti includono cibi fibrosi, alimenti a basso contenuto glicemico come noci e cereali integrali e antiossidanti come le bacche per una pelle sana e luminosa. Mangiate la frutta intera in modo da ottenere le fibre, le vitamine e i minerali.

Integratevi con Releaf, un prodotto anti-invecchiamento che regola i livelli di zucchero nel sangue.

Il nostro integratore Releaf è un'ottima fonte di berberina ed è facile da assumere. Questo prodotto è un attivatore AMPK altamente efficace, una delle vie della longevità che rallenta l'invecchiamento, aiuta il metabolismo e regola anche i livelli di zucchero nel sangue.

In conclusione

Come si può notare, lo zucchero in eccesso fa davvero male. Innesca l'infiammazione in tutto l'organismo ed è uno dei fattori principali di molte malattie croniche legate all'invecchiamento. Ma con semplici cambiamenti nello stile di vita, come la moderazione dell'assunzione di zucchero, l'esercizio fisico e l'assunzione di integratori, è possibile prevenire e rallentare il deterioramento dovuto all'invecchiamento.

Il contenuto di questo articolo è solo a scopo informativo. Non intende sostituire la consulenza, la diagnosi o il trattamento di un medico professionista. Prima di iniziare un nuovo regime o programma di salute, chiedete sempre il parere del vostro medico o di un operatore sanitario. Non ignorate il parere del medico o non ritardate la sua richiesta a causa di qualcosa che avete letto su questo sito o su qualsiasi prodotto Youth & Earth.

Search